Magazine

Come scaricare whatsapp su pc

come scaricare whatsapp su pc

WhatsApp è da anni ormai la prima e più importante piattaforma di instant messaging al mondo. Il suo obiettivo, infatti, è proprio quello di garantire una comunicazione immediata e rapidissima, che permette di raggiungere ogni angolo del mondo. Il più grande limite di WhatsApp, tuttavia, è che nasce e resta un’applicazione solo per smartphone.

Come installare WhatsApp su pc

Quando si lavora dal computer, potrebbe essere molto comodo poter accedere a una piattaforma di instant messaging frequentata da un’utenza così eterogenea come WhatsApp. Di certo dal proprio notebook non è affatto difficile accedere a strumenti di comunicazione immediati, ma di certo molti di essi non sono frequentati come WhatsApp, che conta circa 1 miliardo e mezzo di utenti al mese e innumerevoli messaggi e contenuti multimediali scambiati.

Ciò che rende WhatsApp così interessante, infatti, è la possibilità di comunicare utilizzando emoticon e gif animate, e di poter condividere contenuti di varia natura, tra cui foto, video e link. Tutte queste funzioni sono state aggiunte nel tempo, ma in ogni caso non hanno affatto alterato l’elemento basilare di WhatsApp, ovvero l’immediatezza di utilizzo. Il problema, comunque, resta sempre uno: il software non è disponibile per notebook.

Questo perché l’account WhatsApp viene creato esclusivamente sulla base di un numero telefonico: non esiste dunque alcun ID e password, e l’attivazione avviene semplicemente mediante un codice ricevuto sulla propria utenza. Di conseguenza, poiché la SIM può essere inserita in un solo dispositivo, un utente può accedere a WhatsApp esclusivamente da esso, o almeno così era fino a qualche anno fa.

Dove scaricare whatsapp per pc

Per fortuna, infatti, l’azienda – che è stata rilevata da Facebook Inc. per una cifra incredibile nel 2014 – ha deciso di mettere a disposizione di tutti i propri utenti una piattaforma che permette di utilizzare il noto client dal notebook, con sistema operativo MacOS oppure Windows. Per poter scaricare WhatsApp sul proprio computer, è innanzitutto indispensabile collegarsi al sito internet www.whatsapp.com: è bene, infatti, diffidare da tutti i download provenienti da siti non ufficiali.

Il sito web dell’applicazione è in inglese, ma è molto comprensibile: come facilmente intuibile, infatti, l’utente deve cliccare sul pulsante “Download”, posto in alto a destra. A questo punto, il sito web dovrebbe essere in grado di riconoscere automaticamente il software installato sul proprio computer, e consigliare il giusto download. Tuttavia, se così non dovesse essere, è possibile cliccare sul pulsante apposito e selezionare la combinazione esatta.

A questo punto, è necessario avviare il download della piattaforma: al suo termine, nella cartella download (o nella directory selezionata) si troverà un file denominato “WhatsAppSetup.exe”. In questo modo si avvierà il processo di installazione della piattaforma sul proprio computer; l’utente non è chiamato a intervenire se non per indicare il percorso nel quale desidera installare i file.

Configurare whatsapp per pc portatile

A questo punto, avviando l’app ci si troverà di fronte a una schermata con un codice QR, che bisogna scannerizzare. Per fare ciò, è necessario prendere il proprio smartphone collegato a internet e aprire l’applicazione “WhatsApp”. Non ci sono grosse differenze tra i diversi dispositivi: in ogni caso è necessario aprire le impostazioni e accedere al tab denominato “WhatsApp Web/Desktop”.

All’apertura del tab, il terminale attiverà la fotocamera, con la quale sarà necessario inquadrare il codice QR presente nel programma installato sul computer. Se non si desidera svolgere questa operazione ogni volta, però, è necessario spuntare preventivamente la casella “Resta connesso”. Ad ogni modo, non appena la fotocamera del dispositivo inquadrerà il codice QR presente sul computer, si stabilirà una connessione.

A questo punto, alla sinistra della schermata sarà possibile accedere alle chat più recenti, mentre a destra sarà visibile la chat selezionata. A questo punto è finalmente possibile usare WhatsApp dal proprio notebook per comunicare con i propri contatti. Nell’applicazione sono disponibili tutti i comandi presenti nell’app (fatta eccezione, al momento, per l’aggiornamento dello stato), e si può persino sfruttare il drag-and-drop per condividere velocemente i file.

Tuttavia, WhatsApp per computer presenta una grossa limitazione: può essere usato solamente se il proprio smartphone è connesso a internet. In caso contrario, infatti, sarà impossibile inviare e ricevere messaggi dal client per notebook finché il dispositivo originario non sarà nuovamente connesso al web.

Questo evento è spiegato dal fatto che l’applicazione per il computer funge esclusivamente da tramite, ed è una sorta di copia dello smartphone, ma la “sorgente” vera e propria alla quale viene erogato il servizio è e resta solo il dispositivo in cui è installata la SIM. Al momento, sembra che l’azienda non sia intenzionata a cambiare direzione.