You are here
Home » Magazine » Come formattare un ssd o hdd

Come formattare un ssd o hdd

come formattare un ssd o un hard disk

Come formattare un SSD o HDD del tuo notebook? Prima di rispondere al quesito alla base di questa guida è opportuno evidenziare che più di formattazione sarebbe opportuno parlare di riformattazione, per il semplice motivo che tutti i dati archiviati sul disco, a prescindere dalla tipologia, vengono rimossi.

Onde evitare la seccatura di ricorrere a programmi high-professional, spesso ma non sempre in grado di ripristinare i file eliminati o rimossi troppo accidentalmente, è molto utile effettuare il backup dei file dell’unità di riferimento. Solo a seguito della suddetta operazione, si può dare il via alla riformattazione dell’SSS o dell’HDD.

Come formattare un ssd o hdd

Formattare un SSD o un HHD è la stessa cosa in riferimento al tuo notebook?

Diciamolo subito in modo chiaro, netto e definitivo: assolutamente no. La procedura per un SSD è assai diversa da quella per l’HDD. Visto che la tecnologia è assai diversa, per gli SSD il tipo di formattazione tende a variare da unità ad unità. Per questo motivo, ti consiglio di optare per la procedura di formattazione rapida per gli SSD. Ti basta inserire il flag all’interno dell’apposita casella ed il gioco è fatto. Non inserendo la spunta, il notebook effettuerà una formattazione completa che, tuttavia, risulta sicura solo ed esclusivamente per gli HDD. L’unica seccatura effettiva risiederebbe nell’esecuzione di un ciclo di lettura e di scrittura che per forza di cose causerebbe la riduzione della durata di un SSD.

Rimuovere i dati personali

Nella circostanza in cui tu fossi seriamente intenzionato a rimuovere i dati personali archiviati sul tuo portatile, perché magari ti accingi a venderlo ad altri, considera che l’opzione di cancellazione sicura, presente sulla maggior parte dei software a tema, rimuove sì i dati sull’SSS ma c’è da dire che la rimozione non è definitiva in quanto è proprio l’unità in questione a non essere riformattata. Pertanto con un software, magari anche freeware, il ripristino dei suddetti file, non sarebbe cosa complessa.

Come formattare SSD o HDD? Crucial Storace Executive, il software che fa al caso tuo

Gli applicativi in grado di fare la formattazione di SSD e di HDD in Rete non mancano di certo. Ce ne sono alcuni davvero molto buoni e intuitivi in fase di utilizzo. Tra questi, un feedback assai positivo lo merita Crucial Storage Executive, in quanto gratuito, user friendly a livelli di interfaccia e curati per il layout grafico.

Come funziona Crucial Storage Executive? O meglio come è possibile procedere alla formattazione SSD o HDD con questo applicativo?

Ecco la procedura guidata.

STEP 1: Scarica il software dal link it.crucial.com

STEP 2: installa l’applicativo sul tuo portatile.

STEP 3: clicca sul menù Start e seleziona dapprima il pannello di controllo e poi subito dopo la voce Sistema e Sicurezza.

STEP 4: dagli strumenti di amministrazione seleziona la voce Gestione Computer e Gestione Disco.

STEP 5: con il tasto destro del mouse clicca sull’unità che sei intenzionato a formattare. Dopodiché la voce da selezionare è Formatta.

STEP 6: a questo punto, apparirà una finestra di dialogo. Tu seleziona NTFS come File System, inserisci 4096 come dimensioni inerenti all’unità di allocazione e inserisci l’apposito flag nella casella relativa alla formattazione veloce. Infine, non ti restada far altro che confermare le operazioni con in click sul tasto Ok.

STEP 7: ora chechao portato a termine la riformattazione dell’unità del tuo notebook, che si tratti di un SAS o di un HDD, devi reinstallare il tuo sistema operativo e i tuoi software, presenti nel backup, e le operazioni sono di fattori ultimate.

Conclusioni

La riformattazione della tua unità a stato solido o del tuo disco fisso sono semplicissime operazioni se ad essere chiamato in causa è un software gratuito del calibro di Crucial Storage Executive.

Top